Skip to Content

Sinistro

In queste pagine trovi le risposte alle domande più frequenti.

Scegli l'argomento che desideri approfondire:

Da sapere in caso di sinistro

Mostrare tutto

Compila subito la Constatazione amichevole d'incidente in ogni sua parte, firmala e falla firmare all'altro conducente.

Trattieni per te due copie leggibili.

Chiama il nostro Servizio Clienti al numero 848802280 (+390266079014 se chiami dall'estero o da un telefono cellulare) entro tre giorni dall'incidente, dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e il sabato ore 8.00-14.00, tenendo a portata di mano la Constatazione Amichevole.

Se hai acquistato anche la garanzia Assistenza Stradale, la Centrale Operativa del nostro partner MAPFRE Asistencia è a tua disposizione 365 giorni all'anno, 24 ore su 24, al numero 800002277 (+390236617099 se chiami dall'estero).

La pratica viene assegnata ad un Liquidatore che ti segue fino alla definizione del danno.

Lo stesso liquidatore sarà a tua disposizione per aggiornarti sulle diverse fasi necessarie per la corretta gestione e conclusione del sinistro.

Una CAI ben compilata è sicuramente il primo elemento che facilita e velocizza la gestione del sinistro. E per te questo significa ricevere prima il risarcimento del danno subìto.

Di seguito ti indichiamo gli elementi minimi da inserire nel modulo blu, indispensabili per la gestione del Risarcimento Diretto, che puoi visualizzare nel file PDF sotto riportato:

  • data del sinistro
  • generalità delle parti coinvolte (conducenti e/o assicurati)
  • targhe dei veicoli
  • nomi delle Compagnie di assicurazioni dei veicoli coinvolti
  • dinamica dell’incidente (crocetta i casi indicati nel modulo oppure disegna/descrivi il sinistro nell’apposito spazio)
  • firme

Per le annualità successive a quella di stipula, il contratto è assegnato, all'atto del rinnovo, alla classe CU di pertinenza in base alla tabella delle regole evolutive (vedi Condizioni di Assicurazione Auto) a seconda che Direct Line, nel periodo di osservazione, abbia o meno:

  • pagato un sinistro RCA con percentuale di responsabilità maggiore al 50%
  • pagato un sinistro con responsabilità paritaria solo nel caso in cui sia già stato pagato un sinistro con responsabilità paritaria e la percentuale di responsabilità "cumulata" supera il 50%

No. Direct Line ti offre la possibilità, in caso di sinistro, di godere del servizio prestato dalle carrozzerie da noi selezionate e presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale.

Infatti, se la tipologia di sinistro lo consente, recandosi presso uno di questi centri è possibile far riparare il danno alla propria auto senza alcun esborso di denaro.

In caso di sinistro liquidato secondo la Convenzione di Risarcimento Diretto , l’assicurato, al fine di ottenere il reintegro della classe maturata (ossia per non perdere due classi di merito) deve rivolgersi a Consap, l’unico Ente autorizzato a comunicare la cifra da rimborsare.

A procedura ultimata, Consap comunica l’avvenuto pagamento e Direct Line provvede a ripristinare la classe di merito e comunicarlo al cliente.

Invece, per i sinistri ai quali non è applicabile il Risarcimento Diretto, la procedura prevede che il cliente rimborsi direttamente Direct Line, all'atto della scadenza del contratto, degli importi liquidati per sinistri avvenuti nel periodo di osservazione precedente al rinnovo stesso, purché interamente definiti.

Per prima cosa, verifica la presenza della garanzia cristalli nella tua polizza Auto Direct Line.

Presso i centri convenzionati Carglass e DoctorGlass potrai sostituire il cristallo danneggiato, nei limiti del massimale di polizza; nel caso in cui fosse possibile riparare il vetro senza sostituirlo, il costo della riparazione non prevede alcuna franchigia.

Prenota subito online il tuo appuntamento presso il centro Carglass più vicino a te, oppure chiama il nostro Servizio Sinistri al numero 848802280 (+390266079014 se chiami dall'estero o da un cellulare).

Siamo a tua disposizione dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e il sabato ore 8.00-14.00. 

Risarcimento del Danno

Mostrare tutto

Non necessariamente. La procedura di Risarcimento Diretto è applicabile anche se la CAI è firmata solo dall’assicurato Direct Line.

Tuttavia, è sempre preferibile avere una Constatazione amichevole d'incidente (la CAI appunto) debitamente compilata e firmata da entrambi i guidatori dei due veicoli coinvolti nel sinistro. Questo infatti aiuta ad evitare future contestazioni sulla dinamica dell’incidente.

I casi nei quali non può essere applicato il Risarcimento Diretto sono i seguenti:

  • quando sono coinvolti più di due veicoli a motore
  • quando non c’è stato urto diretto tra i due veicoli (es. i mezzi non si sono "toccati" oppure l' urto è stato solo con il carico sporgente dall'altro veicolo)
  • quando non c’è stato urto con il veicolo del responsabile dell'incidente (es. un veicolo causa un incidente ma senza urtare gli altri mezzi)
  • quando il sinistro non è avvenuto in Italia
  • quando non è stato possibile identificare il veicolo responsabile
  • quando anche solo uno dei veicoli coinvolti ha targa estera
  • quando l'urto è avvenuto con un rimorchio non agganciato alla motrice (es. carrello o roulotte in sosta o spostate a mano)

In tutti questi casi, dovrai richiedere alla controparte il risarcimento dei danni subiti, ossia dovrai rivolgerti alla Compagnia che assicura il veicolo guidato dal responsabile dell’incidente.

Nei casi in cui non può essere applicato il Risarcimento Diretto, occorre inviare una raccomandata A/R con la richiesta di risarcimento danni alla Compagnia di assicurazioni della controparte responsabile del sinistro.

La richiesta dovrà contenere i seguenti elementi:

  • data, luogo e ora del sinistro
  • generalità delle parti coinvolte
  • dinamica dell'incidente
  • dati dei veicoli coinvolti
  • luogo e ora in cui il veicolo danneggiato è a disposizione per l’accertamento dei danni
  • indicazione di eventuali lesioni subite
  • nominativo di eventuali testimoni o autorità intervenute sul luogo dell’incidente

Sul sito dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (ISVAP – www.isvap.it), puoi trovare l'elenco delle compagnie assicuratrici italiane, con l'indirizzo della sede legale cui inviare la raccomandata di richiesta danni.

Direct Line offre diverse modalità di pagamento del danno e privilegia il bonifico bancario per motivi di sicurezza e trasparenza; ricordati sempre di fornire le tue coordinate bancarie se hai diritto a ricevere un indennizzo.

Risarcimento del Danno per Garanzie Accessorie

Mostrare tutto

Nel caso in cui la tua polizza comprenda la garanzia Tutela giudiziaria, puoi contattare direttamente il nostro Servizio Sinistri al numero 848802280, attivo dal lunedì al venerdì ore 8.00-20.00 e il sabato ore 8.00-14.00.

Il nostro personale ti fornirà tutti i riferimenti della Società ARAG (Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali SpA - con sede in viale delle Nazioni 9, 37135 Verona) che gestirà la tua pratica (vedi Condizioni di Assicurazione Auto).

Queste sono le tappe da seguire:

  • denunciare il furto alle Autorità di Pubblica Sicurezza
  • recarsi al Pubblico Registro Automobilistico e richiedere l'"annotazione di perdita di possesso", la cui registrazione è indispensabile per sospendere, per i periodi successivi a quelli in corso, l'obbligo di pagamento della tassa automobilistica (bollo)

Se si è in possesso del Certificato Di proprietà (C.D.P.), si potrà effettuare la richiesta di annotazione della perdita di possesso direttamente utilizzando la nota sul retro del Certificato di proprietà.

Se invece il Certificato di proprietà si trovava all'interno del veicolo al momento del furto, ed è stato quindi rubato, occorre utilizzare un modello di note libere in distribuzione presso il P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico).

In entrambi i casi, al modulo di presentazione deve essere allegato, in originale o copia autentica, la denuncia di furto presentata alle Autorità di Pubblica Sicurezza.

Una volta espletata la pratica, il P.R.A. rilascia un documento chiamato estratto cronologico, sul quale viene annotata l'avvenuta perdita di possesso.

Si. L'estratto cronologico è necessario perché rappresenta la "carta d'identità" del veicolo in cui vengono annotate tutte le variazioni effettuate nell'arco della sua pubblica circolazione.

L'estratto cronologico, infatti, è il documento che riporta l'intera storia del veicolo, dalla sua iscrizione al Pubblico Registro Automobilistico, al giorno della richiesta di cessazione di circolazione, ad esempio i casi di furto.

Il libretto di circolazione, invece, è un documento che attesta la semplice idoneità tecnica alla circolazione del veicolo.

Il costo della riparazione di un veicolo danneggiato viene stimato in base ai listini prezzi relativi al valore "a nuovo" dei pezzi da sostituire.

Questo calcolo è indipendente dall'effettivo valore commerciale del veicolo su cui verranno montati i pezzi di ricambio.

Per la stima del valore commerciale, Direct Line fa riferimento alla quotazione riportata sulla rivista specializzata "Quattroruote".

La riparazione si considera antieconomica quando il costo stimato per effettuare le riparazioni del veicolo risulta essere superiore al valore commerciale del veicolo.

Sinistri Casa

Mostrare tutto

Devi chiamarci il prima possibile al numero 848444491 oppure scriverci entro 3 giorni dall'accaduto, o dal momento in cui ne sei venuto a conoscenza, utilizzando la busta marrone che hai ricevuto a casa insieme a tutta la documentazione di polizza.

Ricorda di allegare la denuncia presentata alle Autorità Competenti (Carabinieri o Polizia).

Sarai seguito da un nostro professionista dal momento di apertura della tua pratica, alla fase di perizia fino alla liquidazione del danno.

Torna su