Skip to Content

Automobilisti: i più affidabili sulle strade italiane in base al segno zodiacale

Alzi la mano chi, con l’arrivo del nuovo anno, non ha mai dato un’occhiata all’oroscopo. Per iniziare il 2012 sotto le migliori stelle Direct Line, la più grande compagnia di assicurazione on line, ha analizzato i profili degli automobilisti italiani scoprendo quali sono i segni zodiacali a cui gli astri hanno sorriso di più e quelli che invece hanno avuto una sorte avversa.

Dai dati Direct Line si scopre infatti come gli automobilisti che nel 2011 hanno provocato più incidenti stradali sono quelli nati sotto il segno del Cancro, con una percentuale di incidentalità del 9,43%. Secondi sotto una cattiva stella - o una scarsa educazione stradale - sono stati i nati della Bilancia (9,09%) e del Leone (8,99%). Astri poco favorevoli anche per i segni dei Gemelli (8,66%), Capricorno (8,46%) e del Toro (8,41%).

Per contro i più virtuosi – coloro cioè che hanno causato meno incidenti stradali - sono stati i nati sotto il segno del Sagittario (con un tasso di incidentalità del 7,16%), al primo posto davanti a Vergine (7,55%) e Scorpione (7,77%).

Secondo i risultati della ricerca Direct Line si nota poi un’ulteriore curiosità analizzando i segni zodiacali in base agli elementi universali corrispondenti: gli automobilisti nati sotto i segni di Aria sono stati responsabili della percentuale più alta di incidenti (26%). Più prudenti – o fortunati - sono stati i segni di Terra e di Fuoco, generalmente considerati più impulsivi e passionali, rispetto ai segni di Acqua e di Aria, noti invece per il loro temperamento più tranquillo e riflessivo.

‘Per non smentire il detto ‘non è vero ma ci credo’ anche per il 2012 si potrà curiosare tra le pagine degli astrologi, ricordandosi però che sulla strada non ci si può affidare al caso nè alla fortuna. - afferma Barbara Panzeri, direttore marketing Direct Line - Uno stile di guida sicuro e corretto non si basa sulla congiuntura astrale, ma su una giusta osservanza delle regole.’

Torna su