Skip to Content

Italiani poco educati alla guida

Negli anni 60 il celebre film “Il Sorpasso” mostrava con il gesto delle corna il lato goliardico e un po’ volgare degli italiani alla guida. Ma come si comportano nella realtà oggi i guidatori del Bel Paese? Sono educati o ancora un po’ sopra le righe? Il Centro Studi e Documentazione Direct Line ha infatti chiesto agli automobilisti italiani come reagirebbero in caso di insulto e a chi si rivolgono quando sono arrabbiati.

La tendenza più comune che emerge dalla ricerca è quella di prendersela direttamente con il conducente “colpevole”: il 67% del campione afferma infatti di essere direttamente apostrofato con termini poco civili da parte dei vicini di vettura; a seguire gli insulti a prefetti e istruttori di scuola guida rei di aver concesso la patente (“ma chi ti ha detto la patente!” 28%). Non se la passano bene nemmeno mamme e sorelle, prese di mira dall’11% dei guidatori arrabbiati.

Per approfondire, vai al Comunicato Stampa.

Torna su