Skip to Content

Quando guidare diventa un grande stress

L’ansia alla guida colpisce regolarmente quasi un italiano su due: è quanto emerge dall’ultimo sondaggio del Centro Studi e Documentazione Direct Line che ha voluto approfondire il tema dello stress al volante.

Si sa, la guida è un piacere per pochi e una scelta obbligata per quasi tutti i comuni mortali. Difficile in questo caso far “di necessità virtù”, soprattutto se si affronta quotidianamente il traffico delle ore di punta o si percorrono chilometri su chilometri per spostamenti di routine. E così il 48% degli italiani somatizza la stanchezza provocata dalla guida diventando più ansioso, mentre per il 37% cresce a dismisura il senso di irritazione. C’è anche chi manifesta lo stress in maniera più fisica che psicologica: il 15% del campione percepisce un aumento della sudorazione alle mani, il 14% viene colto da attacchi di mal di testa, il 13% lamenta addirittura un aumento del battito cardiaco. Infine, il 6% degli intervistati dichiara di avere una sensazione di nausea e di confusione generale.

Per approfondire, vai al Comunicato Stampa.

Torna su